Emilz's Blog – L'uccello che girava le viti del mondo incontra L'uomo pecora all'Hotel Dolphin

Per chi non ha voluto, o saputo, cogliere l'attimo e tuffarsi nell'ingranaggio, le strade che rimangono sono tutte un pò tortuose.

Tag: The Hobbit

Lo Hobbit 3° Video Blog

I nani sono stupendi. Ringrazio tutti i santi del paradiso per aver impedito a Guillermo Del Toro di dirigere Lo Hobbit. Andy Serkis regista è un bel vedere, anche se di seconda unità. Ian McKellen da sempre una pista a tutti quanti. La terra di Mezzo rincicciottisce sempre PJ. Video Blog stupendi, si colma il gap tra produzione e uscita in sala.

http://www.facebook.com/PeterJacksonNZ?ref=ts

Annunci

Un pò di nani…

Le riprese de Lo Hobbit di Peter Jackson proseguono, intanto la compagnia dei nani sta pian piano prendendo forma e la cosa mi garba non poco. ^^

Evangeline Lilly nello Hobbit

La “Kate” di Lost sarà nel prossimo film di Peter Jackson, non so in quale ruolo, ma ci sarà. A me piace molto, sia come attrice che come figliuola. Avrà contato il fatto che Dominic (Merry) sia il fidanzato (ma si sono sposati?), spero in qualche informazione più dettagliata, sarà curioso vederla nel mondo di Tolkien.

PJ ha scelto i titoli

Lo Hobbit, un viaggio inaspettato (per il primo film) e Lo Hobbit, andata e ritorno (per il secondo). Approvo. I Like it.

e Hobbit sia…

Oggi è uscito il video ufficiale del primo giorno di riprese di uno dei film più attesi dal sottoscritto. La passione per i libri di J.R.R. Tolkien, per il fantasy e anche per Peter Jackson si sta riaccendendo (tra l’altro sta uscendo anche Le cronache del ghiaccio e del fuoco, sluuurp). Il discorso che facevo quando ringraziavo il fato per aver portato Peter a dirigere i due film viene confermato proprio dalle immagini di questo video, si respira quel senso di continuità con Il Signore degli Anelli e questo è molto importante, lasciare carta bianca a Del Toro, per quanto riguarda le scelte dei mostri o proprio del filo narrativo era proprio rischioso. Lo spettatore avrebbe potuto anche non riconoscere i luoghi o le atmosfere, rese famose proprio dall’immaginario di Peter Jackson.