Emilz's Blog – L'uccello che girava le viti del mondo incontra L'uomo pecora all'Hotel Dolphin

Per chi non ha voluto, o saputo, cogliere l'attimo e tuffarsi nell'ingranaggio, le strade che rimangono sono tutte un pò tortuose.

Tag: Lo Hobbit

Lo Hobbit, prime immagini

 

Prime immagini da Lo Hobbit di Peter Jackson.

Orlando Bloom ne “Lo Hobbit”

Pj conferma la presenza di Orlando Bloom, a me questa notizia non è che mi faccia proprio impazzire, voglio dire, Legolas che c’azzecca? Spero non sia un pretesto per farlo vedere in azioni mirabolanti simil olifanti, come nel Ritorno del Re, una roba troppo stucchevole, seppur fatta bene. Poi diciamolo, Orlando Bloom non è che mi faccia proprio impazzire come attore, anzi è un belloccio mono espressivo che non riesce a variare una faccia preoccupata da una allegra. Ma tant’è, tocca accontentarci.

Guillermo Del Toro non era adatto

Ringrazio ogni giorno il caso per aver mandato a rotoli la possibile collaborazione alla regia di Guillermo Del Toro nel prossimo adattamento de Lo Hobbit di J.R.R. Tolkien. Peter Jackson rimane la scelta giusta, sia per quella continuità narrativa che può apportare ai due prequel, sia per la padronanza del mezzo, decisamente migliore rispetto a Del Toro. Sì, lo ammetto, il regista messicano non mi dice granché, è pur vero che nella sua carriera ha avuto delle intuizioni positive (Il labirinto del fauno fra tutti), ma per il resto, niente di eccezionale, Hellboy per esempio mi fa leggermente vomitare. Durante gli ultimi anni, quando PJ e Del Toro facevano le conferenze via chat con i fan, le idee che uscivano fuori mi mettevano sempre più in ansia, finché non ho letto un’intervista sul progetto di Smaug: “Il corpo di Smaug, come lo aveva immaginato Del Toro, era insolitamente lungo e magro. Le ossa delle ali erano articolate sul dorso, dando alla creatura un effetto morbido e scivoloso alla pancia. “E’ più una specie di serpente…”. Non c’è dubbio che sarebbe potuto uscire un drago “diverso”, ma perché snaturare una delle razze più antiche della mitologia celtica o fantasy? Un serpente è un serpente, non credo sia nel collettivo immaginario, le possibilità di fallire erano altissime, a mio parere. Tanto meglio PJ, da un punto di vista visivo mi fido di più, anche se in altri aspetti, speriamo abbia capito dagli errori del passato, alcune trovate “eccessive” di spettacolarità delle scene di azione (Legolas che cavalcava sugli olifanti) lasciavano assai perplessi. Ah, a proposito Legolas verrà inserito nei film, come altri attori della trilogia. Evvabbè ci può stare, ma spero non ci siano troppi ammiccamenti al Signore degli Anelli, Lo Hobbit dovrebbe respirare di vita propria.