Emilz's Blog – L'uccello che girava le viti del mondo incontra L'uomo pecora all'Hotel Dolphin

Per chi non ha voluto, o saputo, cogliere l'attimo e tuffarsi nell'ingranaggio, le strade che rimangono sono tutte un pò tortuose.

Tag: Lotro

Rise of Isengard

Esce il 27 Settembre. Si può fare già il pre-purchase, quindi presumo che non ci sia nessun scatolato, io puntavo su quello anche se al momento spendere 35 euro per avere soltanto un cosmetico, non è che mi faccia proprio impazzire come idea.

Trailer:

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Emilz Nerdz, recensione Lotro

Eccolo qui il primo video del mio contenitore di YouTube, postate i vostri commenti e fatemi sapere quello che ne pensate, grazie a tutti per l’attenzione. Cya!

Lotro – Update 2

Ecco cosa succede quando la codemasters lancia un nuovo aggiornamento dove si modifica principalmente il sistema delle relic sulle armi leggendarie. Hanno dovuto inserire il multi-layer per evitare questi assembramenti stile coda alle poste.

Aion, primo impatto visivo

Primo meccanismo un pò faraginoso, per provare la trial serve un seriale mandato da chi già possiede la versione di gioco completa. La NCSOFT non ha un client classico che si può scaricare senza dover per forza conoscere qualcuno per testare il gioco. Vabbé, tramite conoscenze sul forum di MMORPG ITALIA sono riuscito a scaricare il client. Positivo invece il fatto della scelta del server, se quello North Americano o Europeo. Per Lotro invece se sbagli a scaricare il client americano devi per forza riscaricare quello Europeo. Tra l’altro è un trial molto breve, perché si hanno a disposizione due giorni o cinque ore consecutive. Mi sembra davvero poco per poter capire se un gioco del genere vale una spesa mensile o l’acquisto vero e proprio del game (intorno ai trenta euro).

Il video di presentazione non è poi così emozionante, anzi mi ha un pò tediato, per fortuna dura poco. Quando finisce il video preview si ha la possibilità di scegliere le classi e creare il proprio personaggio. Davvero tanti sono gli elementi di personalizzazione, quindi l’approccio iniziale mi sembra esaustivo e ben congegnato. Quando si entra nel gioco, il tutorial ti aiuta a segnalarti con prontezza le modalità di interfaccia, chi conosce i MMORPG sa già individuare i pulsanti principali.

L’aspetto delle skill in combattimento sono forse un pò troppo luccicose, anche il design di certi mostri mi ha fatto sorridere, troppo estremi, simil-cartoon. L’ambientazione non è male, ma mi sbilancerò meglio più avanti quando avrò la possibilità di testare l’impianto alare del mio personaggio. Già perché con la nuova espansione Assault of Balurea pare abbiano migliorato il volo dei pg.

Al momento, come primo impatto visivo, nel suo insieme, mi ha lasciato freddo, anche se è presto per chiudere il giudizio nei confronti di un MMORPG vasto e particolare come Aion.

Aion, una nuova esperienza

Sono arrivato al Level cap di Lotro, sto ancora terminando Mirkwood e le instance di Moria e dovrò iniziare gli Enedwaith con conseguente vol.III, ma il mio pensiero si sta rivolgendo già verso un altro mmorpg: Aion. Quando ho preso il primo rank negli Ettenmoors in Lotro, sto parlando del PvP, il meccanismo di gioco (rispetto al PvE) mi ha semplicemente intrigato di più. Per carità il lore di Lotro è semplicemente stupendo, ma voglio confrontarmi con un Mmo diverso, forse anche più difficile visto che si parla di fare molto grind.

Spero soltanto di non rimanere deluso, perché nei confronti di questo gioco coreano circolano voci piuttosto contrastanti.