Rapina a mano armata

di emilz

Grande solidità nella ricostruzione “a pezzi” firmata da un Kubrick ancora giovane ma da un talento impressionante. La trama è semplice, rapinare un ippodromo, circa due milioni di dollari d’incassi. La serie di personaggi che parteciperanno al colpo vengono vivisezionati in modo capillare, per dare il senso esatto della loro psicologia e quindi irrimediabilmente anche delle loro frustrazioni, paure, debolezze. Il gioco si regge sulla preparazione del colpo, sulla messa in scena, per fornire gli elementi visivi più funzionali e sulla tensione drammatica sempre più alta mano mano che si arriva alla fine. Un “must” per tutti.

Annunci