Audition

di emilz

Film horror “psicologico” del regista giapponese Takeshi Miike, in grande forma, debbo dire, perchè se la trama di fondo appare sostanzialmente  semplice (un uomo, dopo la perdita della moglie, sente il bisogno di ricominciare una vita sentimentale, così un suo amico gli consiglia di fare un’audizione e selezionare la persona più vicina alle sue corde – la scelta però ricadrà su una ragazza dal passato oscuro), la costruzione filmica, è senza dubbio un elemento accrescitivo, riesce a  rivelare a poco a poco il destino fatale del protagonista, anche mescolando l’incubo con la realtà, come voler spezzare la linea di confine tra amore e tragedia. Grandissima prova attoriale per Eihi Shiina, fredda e bella, da brividi mentre fa “quello che deve fare”.

Annunci