Il calamaro e la balena

di emilz

Quando il calamaro e la balena giungono allo scontro, chi osserva viene coinvolto senza poter far nulla. Il film, diretto in maniera semplice, con un montaggio “nascosto”, essenziale, da Noah Baumbach (co-sceneggiatore di Wes Anderson in un suo film). L’intera vicenda si muove all’interno di una famiglia degli anni ’80, già disgregata, dove conta l’apparire più che i sentimenti. Personaggi schiavi di qualcuno o della propria immagine, anche nei momenti più drammatici. Film, apprezzabile, piccolo, rinchiuso nella vita di questo nucleo famigliare di quattro persone, mai eccessivo, anche quando mostra un ragazzino di undici anni spargere sperma sui libri della biblioteca. I contrasti tra marito e moglie non sono alla Muccino, tanto per intenderci, ecco in questa pellicola le nevrosi sono rese al meglio con dei comportamenti forti, mai banali.

Annunci